Avvisi e multi per i broker opzioni binarie

Se non lo sapevate, il mondo delle opzioni binarie non è tutto rosa e fiori.
Tra i broker regolamentati si nascondono truffe fraudolente e tattiche di marketing perpetrate per forviare i commercianti online, soprattutto quelli che per la prima volta si affacciano al mondo dei mercati finanziari.

Marzo, un mese intenso con multe e avvertimenti

Parliamo dell’autorità di regolamentazione in Danimarca, la “FSA”.

Questo regolatore ha emesso due avvisi rispettivamente agli intermediari:

  • TitanTrade;
  • 23Traders.

TitanTrade è un broker off-shore con sede in Belize.

E’ un broker che ha ricevuto numerosi avvertimenti all’interno dell’Unione Europea, Nuova Zelanda, Canada e Australia.

Per questo broker non è stata accertata una vera e propria truffa, ma è un dato di fatto che non è un broker regolamentato, e proprio per questo motivo la FSA danese ha vietato a questo broker di lavorare sul suo territorio.
Stessa sorte per 23Trader che non ha superato i test minimi per essere un erogatore di servizi sul territorio Danese.

Ulteriori avvisi

Anche il Canada ha iniziato una dura lotta contro i broker senza licenza.
La commissione ha emesso un ulteriore avviso verso il broker Option Redwood, un altro broker non regolamentato con sede in un paese fiscalmente neutro, dotato di una piattaforma di trading whitelabel.

Nuovi avvisi e multe per i broker di opzioni binarie

Nuovi avvisi e multe per i broker di opzioni binarie

Anche la Spagna è attiva in una guerra senza confini

La Commissione spagnola denominata “CNMV, abbreviazione di Commissione Nazionale del Mercato e del Valore”, ha emesso una serie di avvertimenti a inizio anno 2017 rivolti a:

  • AAOption;
  • IB Inversiones.

Le accuse per questi due broker sono state quelle di esercitare illegalmente con la vendita di servizi finanziari per i residenti in Spagna. A differenza dei precedenti, oltre ad operare senza licenza, è stato accertato anche che questi broker opzioni binarie agiscono con metodi di raggiro, quindi, truffando i loro clienti.

Il risultato è stato che:

  • AAOption, di proprietà della Pacific Sunrise LTD, ha cessato di operare a causa di ostacoli normativi;
  • IB Inversiones operando illegalmente sul territorio spagnolo è stata oscurata.

Aggiornamenti sulle multe

La CySEC ha accusato la IQOption a fine settembre di operare attraverso pratiche non approvate. La multa prevista era di 20.000 euro, ma è stata sospesa.

Possiamo affermare con certezza che la reputazione per il broker IQOption con questa sospensione, è stata chiarita ed è di nuovo solida.

Per quanto riguarda la multa di 11 milioni di dollari inoltrata dalla CySEC al broker Banc de Binary, per ora è stata annullata successivamente alle ulteriori prove presentate da Bank de Binary.

Una industria in continua evoluzione

I Regolatori, CySEC e MiFID ancora una volta si sono imposti con forza focalizzando il loro impegno a difesa della comunità dell’industria e del commercio legittimo.

Questa serie di avvertimenti ci fa pensare che l’interno settore sta cercando una reputazione senza ombra di dubbi, eliminando le mele marce, un compito difficile, ma di vitale importanza per la sopravvivenza del mercato delle opzioni binarie.