Le Banche Popolari si rinnovano

Con la loro trasformazione in Spa le banche Popolari stanno mettendo in opera un profondo rinnovamento che determinerà uno squilibrio negli assetti storici proprietari delle banche cooperative.

A tal proposito le aggregazioni sono sicuramente un’ottima opportunità per trovare nuovi azionisti con interessi sul lungo periodo anche dentro i territori di riferimento.

Lo ha dichiarato nel corso di una tavola rotonda ad un convegno della Fabi Giuseppe Castagna, AD di Bpm che ha inoltre aggiunto:

“Siamo in un mondo completamente diverso, oggi siamo in disequilibrio, passiamo da un mondo protetto ad un modello di alto mare, completamente abbandonato al mercato”.

Poi ha continuato dicendo che in questo delicato momento di passaggio al nuovo modello Governance non avremo quello che fino ad oggi è stato molto positivo per noi ovvero il ruolo delle fondazioni.

“E’ giusto che si arrivi da un azionariato frammentato con protagonisti che sono presenti nel territorio e interessati a far crescere la banca, anche per bilanciare eventuali situazioni di eccesso di capitale in mano a investitori istituzionali”.